Cerca:
Gli acronimi e le sigle del web | Massimo Martini
Web designer e Studio grafico freelance a Codigoro (Fe), realizzazione siti web, grafica personalizzata più adatta alle tue esigenze, ottimizzazione SEO.
Pregettazione, costruzione, realizzazione, consulenza, web, grafica, seo, ottimizzazione, internet, siti, sito, azienda, aziendale, personale, hobby, passioni, privato, codigoro, comacchio, ferrara, lidi, lido, lidi ferraresi, lido delle nazioni, lido di spina, lido di pomposa, lido di volano, comunicazione digitale
11538
post-template-default,single,single-post,postid-11538,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson-ver-2.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_push_text_right,grid_1300,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 
News e Tutorial, un nuovo articolo Gli acronimi e le sigle del web
Dic 01 2017

Gli acronimi e le sigle del web

Quante volte navigando ci siamo imbattuti ne gli acronimi e le sigle del web senza alcun senso?! Oppure la nostra agenzia di servizi web si rivolge a noi in n linguaggio incomprensibile?

Purtroppo, a volte i professionisti danno per scontato certe terminologie,  non pensando che i nostri clienti, forse non riescono bene a comprendere ciò che diciamo. Vengono quasi sempre utilizzati gli acronimi e le sigle del web.

A me è capitato con un preventivo, avevo inserito servizi non curandomi della terminologia che usavo, fino a quando il cliente non mi ha tenuto un’ora al telefono chiedendomi di tradurgli ciò che avevo scritto.

Dopo quella esperienza ho sempre cercato di esprimermi con i miei clienti in modo chiaro, semplice e soprattutto comprensibile.

 

Da qui mi è venuto in mente di creare questo articolo, per aiutare quelle persone che sono a contatto le web agency  e il mondo di internet. Vi assicuro, cercherò di essere il più chiaro possibile!

Cominciamo…

 

ADVERTISING

Si tratta di pubblicità, marketing a pagamento svolte sui motori di ricerca, ovvero SEA e SMA (vedi più in basso nella pagina)

 

CPA (cost per acquisition)

Questo acronimo viene utilizzato in ambito marketing e si riferisce al “modello di costo” per la pubblicazione di annunci sul web. Una strategia di offerta automatica che imposta le offerte in modo da ottenere il maggior numero di conversioni possibile al costo per acquisizione (CPA) target da te definito.

 

CPC (cost per click)

Questo acronimo viene utilizzato in ambito marketing e si riferisce al “modello di costo” per la pubblicazione di annunci sul web. Con l’offerta basata sul costo per clic (CPC) paghi solo per i clic sui tuoi annunci. Per le campagne che utilizzano l’offerta basata su CPC, imposti un’offerta costo per clic massimo (o semplicemente “CPC max”), che equivale all’importo massimo che sei disposto a pagare per un clic sul tuo annuncio (a meno che non imposti gli aggiustamenti delle offerte o utilizzi il CPC ottimizzato).

 

CPM (cost per thousand impression)

Questo acronimo viene utilizzato in ambito marketing e si riferisce al “modello di costo” per la pubblicazione di annunci sul web. Con l’offerta basata su CPM, paghi in funzione del numero di impressioni (numero di visualizzazioni degli annunci) generate sulla Rete Display di Google. A partire da quest’anno, l’offerta basata su CPM sarà sostituita dall’offerta basata su CPM visibile (vCPM). Le offerte CPM esistenti verranno migrate automaticamente al vCPM.

 

CPV (cost per view)

Questo acronimo viene utilizzato in ambito marketing e si riferisce al “modello di costo” per la pubblicazione di annunci sul web. Un metodo di offerta che ti consente di pagare ogni volta che il tuo video viene riprodotto. Tu imposti le offerte CPV per comunicare a Google l’importo massimo che sei disposto a spendere per ciascun video riprodotto.

 

CTA (call to action)

Si tratta dell’interazione di un utente con un post, clic su un pulsante o su un link. Viene definita “chiamata all’azione”

 

CTR (click-through rate)

Si tratta della percentuale dei clic previsti su un annuncio, è un tasso che misura l’efficacia di campagna marketing.

 

DEM (direct email marketing)

Si tratta di una tecnica pubblicitaria che sfrutta le email per pubblicizzare un prodotto o un’azienda, più comunemente chiamate newsletter.

Lo scopo è quello di finalizzare l’acquisizione di un potenziale cliente, oppure a comunicarne ad un cliente già fidelizzato potenziali suggerimenti per gli acquisti e promozioni.

 

MAILING LIST

E’ la lista di indirizzi email acquisiti su cui vengono svolte attività di mail marketing o DEM

 

NEWSLETTER

E’ l’invio di comunicazioni periodiche, sintetiche, a carattere commerciale o informativo, agli utenti iscritti che hanno accettato di voler ricevere queste comunicazioni.

 

PAGE RANK

E’ un valore che Google assegna ad ogni risor indicizzata nei suoi database. Più il valore di Page Rank è elevato e meglio la risorsa viene posizionata per le ricerche.

 

PPC (Pay Per Clic)

E’ il costo relativo ad una campagna , per cui si paga per i clic ricevuti su un annuncio o banner pubblicitario.

 

QUERY 

È una domanda che viene fatta al motore di ricerca, in pratica ciò che l’utente scrive nella casella di testo per fare una ricerca.

 

SEA (Search Engine Advertising)

E’ ii Web Marketing applicato ai motori di ricerca in pubblicitario a pagamento. Lo strumento più utilizzato è Google AdWords, per la pubblicazione di annunci sulle pagine del motore di ricerca e/o dei suoi partner, in base all’obiettivo e al target prefissato.

 

SEM (Search Engine Marketing)

E’ la strategia di Web Marketing applicata ai motori di ricerca, e comprende le tecniche, SEO e SEA.

 

SEO (Search Engine Optimization)

E’ il Marketing applicato ai motori di ricerca. Lo scopo principale è l’ottimizzazione, il miglioramento del sito web e della sua percezione da parte dei motori di ricerca, finalizzato al miglioramento della posizione sulla SERP, ovvero cercare di apparire nelle prime posizioni.

 

SERP (Search Engine Result Page)

E’ la pagina dei motori di ricerca che mostrano i risultati della nostra domanda (queryinterrogazione).

Quando inseriamo dei termini nella barra della ricerca, il server esegue un’analisi e fornisce i risultati in una specifica pagina definita SERP.

 

SMA (Social Media Advertising)

Web Marketing applicato ai Social Media in ambito di pubblicitario a pagamento. Comprelnde l’uso di varie piattaforme, come Facebook Ads o Linkedin Ads o Twitter Ads, ecc.

 

SMM (Social Media Marketing)

Web Marketing fatto attraverso i Social Media.

 

SEARCH RESUL MONITORING (monitoraggio dei risultati)

Monitora i risultati dei motori di ricerca. In linguaggio tecnico significa: analizzo la SERP per determinate query.

 

VCPM (viewable cost per thousand impression)

Questo acronimo viene utilizzato in ambito marketing e si riferisce al “modello di costo” per la pubblicazione di annunci sul web. Ora è possibile pagare solo le impressioni degli annunci considerate visibili grazie all’offerta CPM (costo per mille impressioni) visibile. Un annuncio viene considerato “visibile” quando ne viene visualizzato il 50% sullo schermo per almeno un secondo (nel caso degli annunci display) o per almeno due secondi (nel caso degli annunci video). Puoi selezionare la strategia di offerta CPM visibile quando scegli l’offerta basata su CPM per una campagna “Solo Rete Display”.

 

Seguimi sui miei social Facebook, Twitter, Linkedin e Pinterest per rimanare aggiornato sui nuovi lavori consegnati e work in progress!

Condividi post
Tags: